Arriva nella capitale, per celebrare i trent’anni dall’apertura della casa cinematografica fondata da Steve Jobs nel 1986 in California, la mostra dedicata interamente ai capolavori della Pixar, storica affiliata della Disney che domina il panorama dell’animazione digitale per grandi e piccoli.

Al suo interno oltre 400 opere tra bozzetti, storyboard e statue dedicata a capolavori che vanno da Toy Story, passando per Nemo, Gli Incredibili, Cars, Inside Out, fino ad arrivare al più recente Coco. Il percorso, diviso in tre sezioni (“personaggi, storie e mondi”), offre schizzi inediti fatti dai grandi maestri dell’animazione, che comprendono acquerelli, pastelli fino ad arrivare alle più moderne immagini digitali.

pixar-mostra-roma

“Disegno a mano, scultura ed informatica coesistono sul grande schermo in una sintesi armonica” definisce cosi il lavoro trentennale della Pixar Maria Grazia Mattei, la principale organizzatrice dell’evento promosso da “Roma Capitale”, che è riuscita a portare a Roma una mostra partita nel 2005 al Moma di New York.

Ai nostalgici dei tempi passati, ma anche ai patiti dell’informatica, della grafica o semplicemente del cinema, offre un’esperienza unica per ammirare i progressi che il mondo dell’animazione ha fatto negli anni, per apprezzare quanto lavoro e quanto spirito artistico c’è dietro alla creazione di un singolo sketch e per scoprire la nascita dei nostri eroi d’infanzia.

Nella magica atmosfera del Palazzo delle Esposizioni, sarà aperta dalle 10.00 alle 20.00 nei giorni di martedì, mercoledì, giovedì e domenica e fino alle 22.30 il venerdì ed il sabato, con un costo d’ingresso di 12.50 €.

A cura di Fabiana Victoria Iovino

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *