Get involved. Make a difference.

Anche quest’anno è stato proposto, per tutti gli studenti Luiss, VolontariaMente, il progetto formativo che prevede da una a tre settimane di volontariato durante i mesi di Luglio e Agosto presso 18 realtà differenti, da Legambiente ad Amnesty International alla Croce Rossa Italiana, con la conseguente acquisizione di quattro crediti formativi per gli studenti del primo anno.

Un’esperienza unica e di condivisione dal valore etico altissimo che combina lavoro concreto e momenti di formazione, sottolinea Claudia Giommarini, responsabile dell’iniziativa.

Le iscrizioni per aderire ad uno dei diversi progetti proposti aprono da oggi e si concludono il primo giugno e non sono richiesti requisiti particolari se non, aggiungerei, la volontà sincera di avvicinarsi all’altro, abbattere i muri di indifferenza che ci separano dalle ferite dell’umanità.

Due settimane per avvicinarsi alla complessità dell’esistenza che troppo spesso è lontana dal prato verde, perfettamente tagliato, che calpestiamo ogni mattina.
Due settimane per donarsi all’altro come vera pratica costitutiva della personalità, per donare il bene più prezioso che abbiamo, il tempo, avendo in cambio un beneficio che è tanto importante per gli altri quanto per noi stessi. Forse più per noi stessi.

Possono sembrare solo pensieri di circostanza ma fare volontariato, anche una sola volta, fa si che questi si riempiano di significato: non si può rimanere indifferenti di fronte ad un sorriso o uno sguardo evitato, un abbraccio o un timido saluto.

Magari potranno anche avere una parte di ragione coloro che si ostinano a criticare progetti come questo, valutandoli soltanto come piccole parentesi inutili e, perché no, di ipocrisia di chi frequenta un’università privata e per 14 giorni l’anno si ricorda di chi non riesce ad arrivare a fine giornata.
Ma dubito che sia così per tutti coloro che in quei 14 giorni hanno condiviso questo tipo d’esperienza come dimostrano quei ragazzi che oggi ci raccontano la loro, e se proprio non ti fidi, allora perché non provi in prima persona?

insieme si può

La vera generosità verso il futuro consiste nel donare tutto al presente.
(Albert Camus)

A cura di Anna Rizzi

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *